Home > Società > Startup innovativa > ING Challenge: università e impresa si incontrano

ING Challenge: università e impresa si incontrano

ING Challenge

Moltissimi attori sia del mondo accademico che imprenditoriale lamentano spesso una mancanza di integrazione fra i due settori, che si traduce spesso in uno spreco di talenti, energie e competenze che potrebbero invece viaggiare da una parte all’altra: portando i saperi e l’innovazione della ricerca accademica a diventare prodotti da mettere sul mercato da un lato, arricchendo i corsi universitari con l’esperienza degli imprenditori e formando così i capitani d’industria del futuro già nelle aule universitarie.

Image Credits: Ingchallenge

Image Credits: Ingchallenge

È in questo contesto che nasce ING Challenge, una serie di eventi – competizione per startup nati dalla collaborazione tra ING Direct e H-Farm, il secondo incubatore di startup al mondo.

Si tratta di un tour che toccherà sei università italiane (ha già toccato Bologna e Padova) puntando a raggiungere mille giovani ogni anno fino al 2020, data del termine previsto del progetto. Ogni tappa si occuperà di approfondire uno dei temi che rappresentano le sfide della nuova imprenditoria e i nuovi settori industriali come l’agroalimentare, biomedico, turistico, moda, Internet of Things, automobili e finanza.

Ogni evento si svolge in quattro parti:

Le Panel Discussions, durante le quali speaker internazionali, professori universitari imprenditori e startupper condivideranno con la platea le loro esperienze e competenze per fornire una comprensione il più possibile concreta dei problemi e delle opportunità del fare impresa;

Sessioni di Digital Landscaping a cura di H-Farm, nel quale si delineeranno i trend più interessanti e le sfide del futuro;

Workshop, nel quale gli studenti potranno mettere “le mani in pasta” e maneggiare in prima persona gli strumenti e le tecnologie che permettono di fare impresa oggi.

Infine, il momento più divertente. La competizione #SpritzYourPitch. Per ogni tappa del tour, i ragazzi avranno la possibilità di registrarsi candidando la propria idea. Tra tutte le idee inviate, ne verranno selezionate sei inerenti i settori d’investimento di H-Farm: Fashion&Design, Travel&Tourism, Food&Wine, Retail Experience, Internet of Things (smart home & connected cars). Ognuno dei selezionati avrà a disposizione tre minuti per presentare la propria idea e rispondere quindi a due domande poste dal pubblico e dalla giuria, composta da un rappresentante di H-Farm, un rappresentante di ING Bank e uno o più speakers partecipanti all’evento.

A vincere sarà chi replicherà meglio alle domande e risponderà ai seguenti requisiti: 

•creatività nell’individuazione della problematica da risolvere,

•originalità della soluzione proposta,

•concretezza,

•potenzialità di sviluppo,

•presentazione,

•integrazione delle competenze del team

Le idee migliori avranno la possibilità di essere selezionate per i percorsi di incubazione di H-Farm.

Per caricare il vostro progetto dovete utilizzare l’apposita piattaforma.

Il prossimo evento sarà il 18 settembre all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Titolo dell’evento sarà “How to become a digital entrepreneur using Big Data”. Allo #SpritzYourPitch verrà premiata l’idea che più delle altre coniugherà l’avere il Made in Italy come mercato di riferimento, un team affiatato, un progetto innovativo e inedito.

Per partecipare agli eventi registratevi qui.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comments

comments

logo_1681f3ba624aa69494f83d45086b4904_2x
You may also like
cassetto digitale
Cassetto digitale dell’imprenditore: cos’è e come funziona
miraggio
Il miraggio della startup

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.