Home > News > Incentivi alle PMI per l’innovazione tecnologica: nuovo bando dalla CCIAA Verona

Incentivi alle PMI per l’innovazione tecnologica: nuovo bando dalla CCIAA Verona

costi

La Camera di Commercio di Verona ha pubblicando un nuovo bando finalizzato a disciplinare l’erogazione di contributi per le imprese aventi sede legale e/o unità locale nella provincia di Verona per la realizzazione di progetti di innovazione tecnologica. Il bando prevede uno stanziamento di 1,8 milioni di euro, e un raggio d’azione sufficientemente ampio da poter soddisfare molte delle aziende, nostre clienti, presenti nella zona.

Requisiti

Stando al contenuto del bando possono partecipare all’iniziativa le piccole imprese e le medie imprese in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere sede legale e/o unità locali produttive in provincia di Verona;
  • essere attive;
  • essere in regola con le iscrizioni al Registro delle Imprese e/o REA e agli Albi, Ruoli e Registri camerali, obbligatori per le relative attività;
  • non essere sottoposte a procedure concorsuali di cui al R.D. 16/03/1942, n. 267 o a liquidazione e non trovarsi in stato di difficoltà ai sensi della Comunicazione della Commissione Europea 2014/C249/01;
  • non aver ottenuto, sulle stesse iniziative o programmi realizzati, benefici finanziari dalla Camera di Commercio, dallo Stato, dalla Regione o da altri Enti Pubblici, anche per il tramite di enti privati, con esclusione delle eventuali agevolazioni fiscali previste da norme nazionali sugli investimenti.

Scadenza

Si può presentare la richiesta di partecipazione per la sola via telematica, entro le ore 21 del 23 marzo 2016, per spese da sostenersi entro il 28 febbraio 2017.

Contributi

Il bando prevede la concessione di un contributo pari al 18%, se micro o piccola impresa, e al 9%, se media impresa, delle spese sostenute e ammesse, con un massimo di 12 mila euro per imprese, e 13,5 mila euro nel caso di impresa femminile o giovanile o nel caso di impresa iscritta negli appositi elenchi per l’attribuzione del “rating di legalità”.

Le spese di cui ai progetti ammessi devono avere un importo complessivo non inferiore a 7 mila euro al netto dell’IVA e di eventuali altre imposte e tasse. In particolare, vengono considerate ammissibili le spese sostenute per:

  • inserimento di metodologie di progettazione automatica collegata col processo produttivo (CAD);
  • inserimento di tecniche di automazione di fabbrica supportate da elaboratore (CAM);
  • inserimento di metodologie di controllo globale della qualità del prodotto;
  • inserimento di nuove tecnologie all’interno di processi o prodotti tradizionali tecnologicamente maturi;
  • rinnovo per l’ammodernamento di macchinari ed impianti tecnologici con esclusione degli impianti previsti dall’articolo 1 del D.M. 37/08;
  • inserimento di sistemi informatici e di telecomunicazione innovativi, esclusa la creazione di siti Internet e l’applicazione della normativa sulla privacy;
  • installazione di sistemi antifurto, antirapina (compresi centraline, sensori volumetrici, dispositivi di protezione perimetrale e telecamere di videosorveglianza) – tali investimenti non sono soggetti all’esclusione di cui all’articolo 1 del citato D.M. 37/08.
  • installazione di impianti idrosanitari nonché di trasporto, di trattamento, di uso, di accumulo e di consumo di acqua all’interno degli edifici a partire dal punto di consegna dell’acqua fornita dall’ente distributore – tali investimenti saranno ammissibili a contributo esclusivamente per le imprese identificate dai codici ATECO 2007 n. 56.1 (ristoranti e attività di ristorazione) e n. 56.3 (bar) – tali investimenti non sono soggetti all’esclusione di cui all’articolo 1 del citato D.M. 37/08.

Come presentare domanda

Per presentare la domanda è necessario compilare i documenti qui in allegato, da firmare digitalmente e inviare Camera di Commercio di Verona esclusivamente tramite la piattaforma Web Telemaco.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comments

comments

logo_1681f3ba624aa69494f83d45086b4904_2x
You may also like
startupwired
Nuovo bando Sardegna per microincentivi all’innovazione
startup innovativa quali vantaggi
Startup innovativa: i vantaggi per gli imprenditori e come costituirla online
University StartUp Competition 2017
Nuovi incentivi per le pmi dalla Camera di Commercio di Asti

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.