Pec

Cos'è la PEC, come funziona e quando è obbligatorio averla

PEC: cos’è e cosa significa

La PEC (Posta Elettronica Certificata) è un sistema di comunicazione digitale che garantisce la sicurezza, l’autenticità e la tracciabilità delle e-mail inviate e ricevute. Essa funziona come una normale casella di posta elettronica, ma con l’aggiunta di specifiche funzionalità che ne certificano l’affidabilità.

La PEC è utilizzata principalmente per lo scambio di documenti e comunicazioni ufficiali tra aziende, enti pubblici e privati cittadini. Grazie alla sua natura certificata, la PEC ha valore legale e può essere utilizzata come prova in caso di controversie o contestazioni.

Le principali caratteristiche della PEC includono:

  • La certificazione dell’identità del mittente e del destinatario, garantendo che le e-mail siano inviate e ricevute dalle parti corrette;
  • La generazione di una ricevuta di accettazione e di una ricevuta di avvenuta consegna, che attestano l’invio e la ricezione delle e-mail e ne certificano la data e l’ora esatta;
  • La protezione delle e-mail attraverso la crittografia, che assicura la riservatezza dei dati e impedisce l’accesso a terzi non autorizzati.

Per utilizzare la PEC, è necessario aprirla da un apposito provider e avere una firma digitale. In Italia, la PEC è obbligatoria per le imprese, i professionisti e gli enti pubblici, mentre è facoltativa per i privati cittadini.

tot business

Quando la PEC è obbligatoria

In alcuni casi aprire una PEC potrebbe essere obbligatorio. Sono obbligati all’apertura ad esempio tutti i professionisti iscritti ad un apposito Albo, ed è obbligatoria per tutte le imprese. Riassumendo, la PEC è obbligatoria per i seguenti soggetti:

  • le Pubbliche Amministrazioni a partire dal 2009;
  • i professionisti iscritti all’Albo di appartenenza a partire dal 2009;
  • le nuove società di persone a partire dal 2009;
  • le società di persone già costituite a partire dal 2011;
  • le Partite IVA e le ditte individuali, compresi gli artigiani a partire dal 2013.

In tutti gli altri casi, incluse le Partite Iva con regime fiscale forfettario, la PEC non è obbligatoria, tuttavia può essere uno strumento molto utile per il lavoro.

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.