Home > Partita iva > Forfettario: quale dicitura utilizzare?

Forfettario: quale dicitura utilizzare?

forfettario fattura

Forfettario: quale dicitura utilizzare?

Debutta il nuovo regime forfettario. Rimane, tra gli altri, il dubbio sulla dicitura da utilizzare nelle fatture. In attesa di precisazioni dell’Agenzia delle Entrate, abbiamo provato ad ipotizzarne una.

Qualche giorno fa siamo entrati nel 2016, e con il nuovo anno è arrivato anche il momento del nuovo regime forfettario. Del nuovo regime ve ne abbiamo parlato abbondantemente negli scorsi mesi, seguendo la nascita del nuovo regime dai primi rumours fino al testo definitivo.

Come spesso accade, quando si introducono novità in maniera fiscale, il risultato è quello di una grande confusione. 

Tra le (innumerevoli) domande che sorgono, alcune ancora oggi non trovano risposta. In attesa delle precisazioni che dovranno giungere necessariamente dall’Agenzia delle Entrate e delle quali vi daremo immediatamente notizia, ce n’è una che richiede urgentemente una risposta perché si tratta di un elemento essenziale perché chi ha aderito al nuovo regime forfettario possa emettere fatture: la dicitura che indica l’adesione di chi la emette proprio al regime forfettario.

Quale dicitura usare nelle fatture?

Occorre specificare che al momento l’agenzia delle entrate non ha ancora diramato alcun comunicato nel quale specifica la formula corretta da utilizzare. 

Pertanto, in attesa di tali indicazioni, a nostro avviso ha senso ipotizzare che valga una dicitura che ricalca il modello del vecchio regime dei minimi, la cui formula è fissata nella legge di stabilità promulgata nel 2015. Vi riportiamo quindi questa dicitura, ovviamente da adattare ai dati dell’ultima legge di stabilità: 

Operazione effettuata ai sensi dell’articolo 1, commi 54-89, L. 190/2014 pertanto non soggetta ad IVA né a ritenuta ai sensi dell’articolo 1, comma 67 L. 190/2014

Vi aggiorneremo nel caso di precisazioni od indicazioni dell’agenzia delle entrate, nel frattempo non ci resta che precisare che le fatture vanno emesse senza applicazione di IVA o ritenuta d’acconto.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comments

comments

logo_1681f3ba624aa69494f83d45086b4904_2x
You may also like
forfettario
Forfettario 2015: cosa cambia nel 2016?

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.