Home > News > Finanziamento FinPiemonte: cos’è e come richiederlo

Finanziamento FinPiemonte: cos’è e come richiederlo

Finanziamento FinPiemonte

In Piemonte è ancora disponibile il Finanziamento FinPiemonte dedicato alle grandi imprese. Una utile linea di credito, concessa a condizioni evidentemente concorrenziali, che rappresenta uno strumento di cui non sempre i potenziali soggetti interessati sono a conoscenza.

Cerchiamo allora di fare il punto su questo finanziamento, scoprendo quali sono le caratteristiche principali, chi può farne domanda e come poter effettuare la relativa richiesta.

Cos’è il Finanziamento FinPiemonte per investimenti

Il finanziamento di cui oggi parliamo è una linea di credito agevolata che può concorrere a finanziare fino al 100% delle spese ammissibili, in “partnership” con la banca: proprio mediante l’istituto di credito verrà, infatti, realizzato un cofinanziamento complessivo di importo tra 1,5 e 25 milioni di euro, con un intervento che FinPiemonte calibra tra il 50% e il 70% a seconda della tipologia di beneficiario (privilegiando le grandi imprese con meno di 3.000 dipendenti).

Per quanto concerne le altre caratteristiche principali, ricordiamo come il finanziamento possa essere erogato per durate non superiori a 120 mesi, elevabili a 180 solo per progetti legati alle cooperative qualificabili come grandi imprese, di importo superiore a 2,5 milioni di euro. È inoltre possibile prevedere un eventuale preammortamento di 6 mesi, incluso nella durata massima del finanziamento.

La rata sarà a quota capitale, costante, trimestrale e posticipata. Il tasso sarà definito sulla base del merito creditizio (rating) del cliente, fisso o variabile. Sulla quota di finanziamento partecipata da Finpiemonte non vengono percepite spese di istruttoria.

Finanziamento FinPiemonte: chi può fare domanda?

Possono fare domanda del Finanziamento FinPiemonte per investimenti tre categorie di soggetti:

  1. Le grandi imprese con meno di 3.000 dipendenti;
  2. Le grandi imprese con organico pari o superiore a 3.000 dipendenti;
  3. Le cooperative classificabili come grandi imprese, con meno di 3.000 dipendenti.

E’ inoltre necessario che le imprese richiedenti:

  • siano iscritte al Registro Imprese della CCIAA;
  • abbiano almeno un’unità locale operativa attiva in Piemonte, oppure attiva al termine del progetto;
  • siano operanti in tutti i settori di attività con la sola eccezione di quelli riportati nell’allegato 1 dell’Avviso;
  • non siano in difficoltà ai sensi della normativa comunitaria vigente, in liquidazione o assoggettate a procedura concorsuale o altre procedure da sovraindebitamento;
  • siano in regola con le vigenti norme edilizie e urbanistiche, del lavoro, sulla prevenzione degli infortuni e sulla salvaguardia dell’ambiente;
  • siano in regola con INPS, INAIL e Cassa Edile per quanto attiene la regolarità contributiva.

Quali spese sono ammesse nel finanziamento FinPiemonte

Sono ritenute spese ammissibili al finanziamento in questione quelle di:

  • acquisto, ampliamento e/o ristrutturazione di immobili da destinare all’attività primaria svolta dall’azienda richiedente;
  • acquisto suolo aziendale, sue sistemazioni (escluse le bonifiche);
  • acquisto e/o revamping di macchinari, impianti, linee di produzione, attrezzature, automezzi allestiti con le attrezzature specifiche;
  • immobilizzazioni immateriali collegate ai progetti;
  • rimanenze (materie prime, semilavorati, prodotti finiti, merci) (solo linee A e C)

Maggiori informazioni

Per poter disporre di maggiori informazioni potete rivolgervi agli istituti di credito aderenti all’iniziativa FinPiemonte, o consultare il sito internet dell’istituto, alla pagina relativa all’Avviso.

 

Roberto Rais

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comments

comments

logo_1681f3ba624aa69494f83d45086b4904_2x
You may also like
oggetto sociale
Nuova microimprenditorialità: nuovo bando dalla CCIAA Chieti
fondi europei
Ddl Stabilità 2016: I liberi professionisti potranno accedere ai fondi europei per le PMI 
investment
Il report del MiSE sul fondo di garanzia
Startup-Funding
500mila euro per le startup dalla regione Piemonte

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.