Home > News > Equipollenza tra commercialisti e revisori legali

Equipollenza tra commercialisti e revisori legali

revisori legali e commercialisti equipollenza

Accordo per l’equipollenza tra commercialisti e revisori legali

È stato recentemente siglato un accordo tra il Ministero dell’Economia e delle Finanze e il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, a disciplinare il riconoscimento dell’equipollenza della formazione assolta dagli iscritti all’albo, ai fini dell’adempimento dell’obbligo formativo dei revisori legali.

A confermarlo è lo stesso CNDCEC che, con l’informativa 15/2018, evidenzia come nel Protocollo d’intesa siano definite le modalità operative mediante cui lo stesso Consiglio nazionale procederà all’accreditamento degli eventi formativi allo scopo di riconoscere l’equipollenza e le modalità attraverso cui gli Ordini – sempre attraverso il Consiglio – invieranno annualmente al MEF i dati relativi all’assolvimento dell’obbligo formativo degli iscritti.

Nella nota inviata agli ordini territoriali, il CNDCEC ricorda inoltre che – siccome il Protocollo d’intesa è stato redatto nel 2017 (quando era in vigore il vecchio Regolamento della formazione professionale continua), ed essendo entrato in vigore nel 2018 il nuovo Regolamento – le disposizioni del Protocollo dovranno essere lette alla luce del Regolamento FPC in vigore.

Equipollenza tra commercialisti e revisori legali: eventuali casi di esonero

In virtù di quanto sopra, la ricorrenza di eventuali casi di esonero, o di riduzione dei crediti formativi, non potrà essere fatta valere ai fini dell’adempimento dell’obbligo formativo degli iscritti al Registro dei revisori legali. Per questo stesso motivo, lo svolgimento delle attività formative “particolari” non permetterà di ottenere i crediti utili per la formazione dei revisori legali.

Tra gli altri aspetti di disciplina, ricordiamo che il Protocollo d’intesa indica come gli eventi formativi che permettono di assolvere anche all’obbligo formativo per i revisori legali sono quelli accreditati con i codici materia CNDCEC indicati negli allegati 1 e 2 del Protocollo, e che lo stesso permette di usare i crediti formativi conseguiti tramite la partecipazione ai corsi e-learning predisposti dal MEF in materia di revisione legale anche ai fini dell’assolvimento della formazione dei commercialisti.

Il Consiglio rammenta, altresì, che nei prossimi mesi gli ordini territoriali riceveranno tutte le informazioni tecniche per la trasmissione al MEF dei dati relativi all’assolvimento dell’obbligo formativo degli iscritti per il 2017.

 

Roberto Rais

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comments

comments

logo_1681f3ba624aa69494f83d45086b4904_2x

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.