Home > Finanziamenti > Concessione di contributi micro e piccole imprese per innovazione informatica e digitale

Concessione di contributi micro e piccole imprese per innovazione informatica e digitale

costi

La Camera di Commercio di Perugia, con lo scopo di favorire la competitività delle PMI con la realizzazione di appositi progetti per l’innovazione informatica e digitale, ha approvato un bando la concessione di contributi alle micro e piccole imprese della provincia di Perugia che realizzano progetti di digitalizzazione stanziando 250 mila euro di risorse complessive.

Beneficiari

Stando al tenore del bando, possono essere beneficiari dell’intervento le micro e piccole imprese che abbiano sede legale e/o unità operativa nella provincia di Perugia.

Agevolazione

L’agevolazione prevista è rappresentata da un contributo a fondo perduto fino ad un massimo del 50% della spesa ammissibile ed effettivamente sostenuta fino ad un valore massimo di 6 mila euro di contributo. In ogni caso, non sono ammessi a valutazione gli investimenti che abbiano un importo inferiore ai 2,5 mila euro. Come intuibile, l’agevolazione è erogata in regime de minimis, con contributi non cumulabili per le stesse spese finanziabili con altri contributi pubblici ricevuti sullo stesso titolo di spesa.

Spese ammesse

Gli investimenti ammessi a contributo devono essere necessariamente riconducibili all’adozione di sistemi (hardware e software) finalizzati a assicurare una migliore presenza in Internet delle imprese, e migliorare gli strumenti di comunicazione delle stesse.

A titolo di esempio, NON sono invece ammesse le spese relative a acquisto di beni usati, acquisizione di aziende o di rami di aziende e le spese per l’acquisto di beni e servizi forniti da società controllate e/o collegate e/o con assetti proprietari sostanzialmente coincidenti a quelli delle imprese richiedenti, spese di mera manutenzione, aggiornamento software, sostituzione componenti, riparazioni o similari, materiale di consumo e minuterie.

Scadenza

I termini per la presentazione delle domande scadono il 25 novembre 2015.

Valutazione

Il bando rende noto che nell’ipotesi di esubero delle richieste rispetto allo stanziamento disponibile, l’ordine di precedenza nella graduatoria è determinato in base alle seguenti priorità:

  • Impresa che opera in via prevalente nei settori del Turismo e dei Servizi legati al Turismo;
  • Impresa che opera nei settori dell’artigianato artistico definiti dalla Legge regionale 13 febbraio 2013 n.4 e imprese con produzioni agroalimentari tipiche del territorio;
  • Impresa artigiana, criterio alternativo al precedente;
  • Impresa femminile;
  • Impresa giovanile;
  • Impresa già in possesso del rating di legalità.

In ulteriore caso di ex Aequo l’ammissione sarà disposta dall’ordine crescente dell’investimento ammesso a contribuzione e dalla priorità nell’ordine di presentazione delle domanda.

Maggiori informazioni

Per poter disporre di maggiori informazioni, vi consigliamo di contattare il nostro staff, ai recapiti indicati sul sito.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comments

comments

logo_1681f3ba624aa69494f83d45086b4904_2x
You may also like
Nuovi contributi per le pmi dalla CCIAA Alessandria
contributi
Bando per la concessione di contributi alle PMI a sostegno di investimenti innovativi [Treviso]
e-commerce
e-commerce, contributi alle PMI dalla camcom di Pistoia

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.