Home > Individuale > Commerciante > Come avviare la vendita al dettaglio di materiale di cancelleria

Come avviare la vendita al dettaglio di materiale di cancelleria

cancelleria

L’acquisto di materiale di cancelleria si sta modificando per via del sempre più frequente ricorso all’acquisto sul web. I negozi di cancelleria tendono oggi a vendere prodotti più ricercati.

cancelleria online

La vendita al dettaglio rappresenta l’ultimo anello della catena di distribuzione, che si rivolge al consumatore finale.
Il venditore al dettaglio acquista grandi quantità di prodotto dal produttore o da un grossista e rivende quantità più contenute ai consumatori per ottenere un profitto.
In questo articolo ci dedicheremo alla vendita al dettaglio di materiale di cancelleria.
I clienti potenziali di questa attività sono molti: scolari, studenti universitari, uffici, amanti dei lavori manuali e del piccolo arredo; oltre a chiunque abbia bisogno di fotocopie, fax, biglietti da visita. Anche imprese e professionisti sono potenziali clienti: nel loro caso l’emissione del documento fiscale, a seguito della vendita, viene richiesta per la giustificazione della spesa in capo all’acquirente.
I principali servizi offerti sono configurati in alcune tipologie: dagli articoli di cartoleria tradizionale (carta, buste, agende…), agli arredamenti per gli uffici (portadocumenti, gettacarte, portariviste…), fino ai servizi per la realizzazione di timbri, rilegatura libri, fotocopiatura.
La forma giuridica è prevalentemente la ditta individuale o familiare con la presenza anche di società di persone e società di capitali nella quale si riscontrano attività commerciali di dimensioni più consistenti accompagnate da un’elevata numerosità e varietà di prodotti.
Per poter avviare tale attività bisogna procurarsi una licenza di vendita e presentare una DIA, presso il comune competente nel quale si vuole avviare la cartoleria.
In caso di attività in proprio, bisogna aprire la partita IVA per poter emettere le fatture, e bisogna iscriversi al registro delle imprese tenuto presso la Camera di Commercio competente della zona.
Da alcuni anni si cerca di attrarre nuovi clienti attraverso l’adesione a circuiti commerciali – i cosiddetti “social shopping”, ovvero siti web dedicati all’acquisto attraverso dei coupon per offerte speciali limitate nel tempo. In questo caso la certificazione fiscale sarà emessa al momento dell’incasso del coupon. Grazie ai negozi online rifornirsi di articoli di cancelleria è diventato più semplice e comodo e bisogna considerare il fatto che molti negozi di questo tipo stanno perdendo clienti e quindi la vendita si sposta su prodotti originali per diversificare i servizi, quali carte particolari o quaderni personalizzati. Bisogna puntare su articoli di marca, per clienti con alta propensione alla spesa.
Ci vuole dunque capacità imprenditoriale: bisogna in primo luogo acquistare, prima ancora che vendere.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comments

comments

logo_1681f3ba624aa69494f83d45086b4904_2x

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.