Home > Fisco > Tassa vidimazione libri sociali 2017
Tassa vidimazione libri sociali 2017
La tassa annuale vidimazione libri sociali detta anche tassa annuale di concessione governativa scade entro il 16 marzo prossimo, e coinvolge gli enti commerciali e le società di capitali. Questi soggetti devono tassativamente provvedere a versare la quota di tassa annuale stabilità.

Questa tipologia di tassa è legata alla bollatura e alla numerazione dei libri e registri sociali regolamentati dalla disciplina legislativa, e il soggetti interessati da questa tassa sono più precisamente:

  • società sottoposte a procedure concorsuali o in fase di liquidazione ordinaria;
  • Società di capitali ovvero Sapa, Spa e srl;
  • enti commerciali ovvero enti privati e pubblici che risiedano all’interno del territorio nazionale e che abbiano come principale oggetto l’esercizio di un’attività di impresa o commerciale;

Dalla tassa vidimazione libri sociali 2017 vengono invece esonerati i soggetti seguenti:

  • Società di mutua assicurazione;
  • Società cooperative;
  • Società di capitali fallite.

I libri che sono obbligatoriamente sottoposti a vidimazione nel caso delle spa sono i seguenti:

  • Libro delle obbligazioni;
  • Libro dei soci;
  • Libro delle deliberazioni del CdA ho del CDG e delle adunanze;
  • Libro delle deliberazioni effettuate dalle assemblee e delle adunanze;
  • Libro delle emissioni di strumenti finanziari avvenuti e registrati.

Per quanto concerne le srl invece i libri preferiti sono:

  • libro delle decisioni amministrative;
  • libro delle decisioni effettuate dal revisore e dal collegio sindacale;
  • libro delle decisioni effettuate dai soci;
  • libro dei soci.

Per quanto invece riguarda il libro degli inventari ed il libro giornale è rimasto in vigore solamente l’obbligo di numerazione progressiva annuale e per pagamento dell’imposta di bollo, mentre per tutti i registri e libri inclusi all’interno della normativa fiscale vigente rimane come unico adempimento da effettuare obbligatoriamente solo la numerazione progressiva.

Imposta da versare relativa alla tassa vidimazione libri sociali 2017 è regolata da variabili riguardanti il capitale o l’insieme dei fondi collegabili all’attività di impresa.
Più dettagliatamente, l’importo che deve essere versato segue i parametri seguenti:

  • Nel caso di capitale o insieme dei fondi superiori a 516456,90 euro, l’imposta da assolvere è di 516,46 euro;
  • nel caso di capitale o insieme dei fondi inferiori a 516456,90 euro, l’imposta da assolvere sarà di 309,87 euro.

Comments

comments

Leave a Reply