Home > News > Startup innovativa: i vantaggi per gli imprenditori e come costituirla online

Startup innovativa: i vantaggi per gli imprenditori e come costituirla online

startup innovativa quali vantaggi

Il decreto legge n.179 del 2012 ha dato vita alla nozione di “impresa startup innovativa”.

Il quadro normativo che ha accompagnato la nascita di questo concetto è volto a favorire lo sviluppo, in Italia, di una rinnovata cultura imprenditoriale e ad incoraggiare la creazione di un contesto più fertile per la mobilità sociale e l’attrazione di talenti.

In questo articolo vedremo quali sono le caratteristiche necessarie per essere riconosciuti come startup innovativa, quali vantaggi comporta e come aprirla online per risparmiare denaro.

Quali caratteristiche sono necessarie per essere riconosciuti come una startup innovativa?

Le caratteristiche che un’impresa deve avere per poter corrispondere alla nozione di startup innovativa sono molto particolari: tra gli altri, ad esempio, quello di avere come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico.

Questa tipologia di impresa si configura come caratterizzata alla sua origine da una radicale spinta all’innovazione e alla ricerca di un alto livello tecnologico.

Quali sono i vantaggi per chi vuole avviare una startup innovativa?

Al fine di incoraggiare lo sviluppo di questo nuova nozione di impresa, molti sono gli incentivi contenuti nel quadro normativo per favorire la nascita di startup innovative e coloro che vi vogliono investire. Di seguito approfondiremo alcuni esempi di questi incentivi:

A) Il legislatore ha disposto che alcune tipologie di investimenti nelle startup innovative godano di agevolazioni fiscali. Queste tipologie sono:

  • compensazioni di crediti in sede di sottoscrizione di aumenti di capitale sociale;
  • conferimenti in denaro in start-up innovative;
  • investimenti in quote degli OICV che investono prevalentemente in startup innovative;
  • quote di nuova emissione delle startup innovative;
  • quote delle startup innovative o delle società di capitali che investono prevalentemente in startup innovative.

B) All’interno del quadro normativo è previsto un nuovo “attore” ossia “l’incubatore di startup innovative certificato”, definito come: “la società di capitali, costituita anche in forma cooperativa, di diritto italiano ovvero come la società europea residente in Italia ai sensi dell’art. 73 del D.P.R: 22 dicembre 1986, n.917, che offre i servizi per sostenere la nascita e lo sviluppo di start-up innovative”.

Per ottenere lo stato di ”incubatore di startup innovative certificato”, una società deve possedere i seguenti requisiti:

  • disporre di una struttura tecnica e di consulenza manageriale permanente;
  • avere a disposizione rapporti di collaborazione regolari e frequenti con istituzioni pubbliche, partner finanziari, centri di ricerca e università che sviluppano progetti e attività concernenti e collegati a startup innovative;
  • avere a disposizione attrezzature confacenti all’attività delle startup innovative (ad esempio macchinari per prove, test o prototipi, sistemi di accesso a internet a banda ultralarga, ecc.)
  • disporre di strutture adeguate ad ospitare le startup innovative (ad es. spazi riservati dove poter installare test e attrezzature);
  • essere gestito da persone di comprovata competenza riguardo innovazione e impresa.

C) Per startup innovative e incubatori certificati, le Camere di Commercio hanno istituito un’apposita speciale sezione del Registro delle imprese: al momento dell’iscrizione a questa sezione speciale, sia la startup innovativa che l’incubatore potranno dichiarare i requisiti che li rendono tali, richiesti dall’art. 25 comma 2 e 3 o comma 5 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, mediante un’autocertificazione depositata dal legale rappresentante della società.

Perché costituire una startup innovativa online e come avviarla

In particolare, dal 20 luglio 2016, se si sceglie di dare alla propria startup innovativa la forma di SRL, essa può essere costituita interamente online mediante un modello digitale predisposto dal Ministero per lo Sviluppo Economico. Questa è sicuramente una buona notizia per le giovani società, perché la procedura totalmente online permette di non passare dal notaio, e quindi di risparmiare soldi.

D’altro canto, però, la procedura di costituzione online della propria SRL non è semplice per chi non è addetto ai lavori, perché vi sono richiesti molti dati e documenti; in questo passaggio, però, può aiutarti Iubenda.

Con una cifra molto inferiore alla parcella di un professionista, sarai seguito in tutti i passaggi di compilazione del modello online; ti verranno fornite PEC e firma digitale. Inoltre, il team legale di Iubenda sarà a tua disposizione durante tutta la procedura: sarai aiutato a redigere statuto e atto costitutivo e iscritto automaticamente alla sezione speciale del Registro delle Imprese.

Comments

comments

You may also like
punto di vista
“Punto di vista” su: apertura di una startup innovativa nell’ambito della pianificazione urbana e territoriale
start-up innovative
Nuovo contest per le startup italiane: al via Start&Pulse
startupwired
Nuovo bando Sardegna per microincentivi all’innovazione
startupwired
Digital Startup Contest, c’è tempo fino al 31 dicembre per candidarsi

Leave a Reply