Home > Società > Startup innovativa > Nuovo contest per startup da E.ON

Nuovo contest per startup da E.ON

eon-odiamo-gli-sprechi-challenge

Fino al prossimo 17 settembre c’è tempo per poter partecipare al contesto #OdiamoGliSprechi Challenge, destinato alle startup innovative. Vediamo insieme di cosa si tratta, e come poter presentare domanda.

Obiettivi del contest

#Odiamoglisprechi Challenge è una business plan competition promossa da E.ON, con l’obiettivo di individuare talenti e sostenere idee imprenditoriali ad elevato contenuto innovativo, nei macro settori 1) Energy saving & Smart Home e 2) Smart City & Mobility 2.0.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del percorso intrapreso da E.ON, a conferma dell’importanza di una strategia volta al recupero degli sprechi, con la finalità di scoprire, stimolare e sostenere proposte imprenditoriali innovative che facilitino l’utilizzo, la diffusione e l’adozione di soluzioni di efficienza energetica, all’interno e all’esterno dell’ambito domestico, per accrescere la consapevolezza e supportare i consumatori in un migliore utilizzo dell’energia e delle proprie risorse.

Destinatari del contest

La competizione si rivolge a persone – singole o in gruppo – interessate a sviluppare idee imprenditoriali innovative e/o ad alto contenuto di conoscenza. Sono ammessi a partecipare all’iniziativa #Odiamoglisprechi Challenge: a) aspiranti imprenditori, maggiorenni, che (individualmente o in team) intendano avviare iniziative di sviluppo di prodotti e servizi innovativi, rientranti nelle macro categorie indicate al precedente paragrafo; b) startup innovative (iscritte alla sezione speciale del registro delle imprese disciplinata dall’art. 25, comma 2 del DL 179/2012, per tutta la durata dell’iniziativa) già costituite da non più di 60 mesi e operanti nell’ambito delle macro categorie indicate al precedente paragrafo.

Requisiti delle idee imprenditoriali

Le idee imprenditoriali oggetto della candidatura devono possedere almeno uno tra i seguenti requisiti:

  • proporre prodotti/servizi innovativi;
  • avere caratteristiche di sostenibilità;
  • impiegare nuove tecnologie;
  • essere basate su competenze di alto profilo;
  • adottare soluzioni organizzative e/o di mercato innovative;
  • avere caratteristiche di fattibilità tecnica;
  • avere caratteristiche di scalabilità e/o replicabilità del modello di business sul territorio.

Con riferimento ai macro settori di cui al primo paragrafo del bando, le proposte imprenditoriali possono riguardare, a titolo esemplificativo e non esaustivo, gli ambiti di applicazione indicati di seguito:

  • Energy saving & Smart Home: sviluppo e modalità di diffusione e promozione dell’utilizzo di soluzioni innovative per la riduzione dei consumi, il monitoraggio dell’utilizzo dell’energia all’interno della casa e il controllo dei dispositivi elettronici ai fini di una ottimizzazione e dell’aumento della consapevolezza del consumatore;
  • Smart City & Mobility 2.0: sviluppo e modalità di diffusione e promozione dell’utilizzo di soluzioni informatiche e digitali che si inseriscono all’interno e all’esterno del contesto cittadino per supportare la mobilità attraverso le nuove tecnologie al fine di ridurre le emissioni, ottimizzare l’utilizzo dell’energia e aumentare la qualità della vita delle persone, promuovendo e rendendo inoltre più semplice la diffusione di comportamenti responsabili.

Svolgimento del contest

#Odiamoglisprechi Challenge si svolgerà nel periodo luglio 2017 – ottobre 2017 e prevede un percorso di selezione progressiva articolato in 4 fasi. I candidati che intendono partecipare alla competizione dovranno accedere alla Fase 1 – Invio Video, caricando un video on line, sul sito dedicato all’iniziativa odiamoglisprechichallenge.it, esponendo le principali informazioni del progetto che intendono realizzare.

La valutazione dei video e dunque del progetto, e la selezione per l’accesso alle fasi successive (Fase 2 – Tech evaluation, Fase 3 – Public Speech, Fase 4 – Special Mentoring) saranno effettuate, a insindacabile giudizio, da una apposita Commissione formata da esperti del panorama imprenditoriale, economico e finanziario nazionale, insieme a rappresentanti promotori dell’iniziativa.

Maggiori informazioni

Per poter disporre di maggiori informazioni potete accedere a questo sito.

Comments

comments

You may also like
silicon-valley
Regione Emilia Romagna seleziona 8 start up da portare nella Silicon Valley
fattura geometri
Al via la settima edizione di Donna e Lavoro Startup 2017
Startup
Bando “High tech business” dalla Regione Molise
regime forfettario 2017
Al via E-Qube Startup Challenge, nuova call da Estra

Leave a Reply