Home > Fisco > Dichiarazione IVA 2017: come presentarla ed i soggetti obbligati

Dichiarazione IVA 2017: come presentarla ed i soggetti obbligati

Dichiarazione IVA 2017

La dichiarazione IVA 2017 è relativa all’anno di imposta 2016, e la sua presentazione deve essere effettuata tra il primo febbraio 2017 e il 28 dello stesso mese. La validità della dichiarazione tuttavia ha una scadenza prorogabile fino a 90 giorni dopo il 28 febbraio, anche se in questo caso saranno applicate comunque le sanzioni previste dalla legge. Qualora invece una dichiarazione venisse presentata in un ritardo superiore ai suddetti 90 giorni lo stesso atto verrà considerato come omesso, ma tuttavia vaga come titolo per l’eventuale riscossione dell’imposta dovuta a credito o a debito.

La presentazione della dichiarazione IVA 2017

La presentazione della dichiarazione IVA 2017 deve essere effettuata all’Agenzia delle Entrate ma solo ed esclusivamente con gli appositi canali digitali, applicando una delle seguenti modalità:

  • tramite un ufficio competente ho abilitato come un CAF o un commercialista;
  • tramite società o Enti che fanno parte del gruppo;
  • tramite soggetti pubblici o privati incaricati e abilitati per le amministrazioni;
  • tramite servizi telematici Fisconline o Entratel con presentazione diretta.

Nel caso di dichiarazioni presentate attraverso un ufficio postale da parte di un soggetto comunque obbligato alla presentazione della dichiarazione IVA online verrà applicata una sanzione per non conformità della presentazione e del modello approvato ai fini di legge.

L’effettiva prova dell’avvenuta presentazione della dichiarazione IVA 2017 viene infatti confermata attraverso l’avvenuto ricevimento dei dati comunicato sempre attraverso i canali telematici preposti.
In linea di massima i soggetti obbligati a presentare la dichiarazione IVA 2017 sono tutti i contribuenti che esercitano attività professionali, artistiche, di impresa e di titolari di partita IVA.

I soggetti che sono esonerati dalla presentazione della suddetta dichiarazione sono i seguenti:

  • Produttori agricoli;
  • Soggetti possessori di partita iva che usufruiscono del regime forfettario;
  • Soggetti che usufruiscono del regime fiscale di incentivo per lavoratori in mobilità e imprenditori giovanili;
  • Soggetti che esercitano attività di intrattenimento, di organizzazione di giochi ed altre attività, che risultano esonerati dagli obblighi nell’adempimento dei moduli IVA e che quindi di conseguenza non abbiano in precedenza richiesto l’applicazione dell’Iva ordinaria;
  • Soggetti che hanno registrato solamente operazioni esenti ai fini IVA durante l’anno 2016, oltre a quelli che hanno effettuato esclusivamente operazioni esonerabili avvalendosi della relativa dispensa dall’obbligo di registrare e fatturare i movimenti.

Comments

comments

You may also like
Partita Iva nel 2017
Quanto costa aprire Partita Iva nel 2017?
regime forfettario 2017
Regime forfettario 2017: requisiti, esclusione, agevolazioni e semplificazioni
istanze patent box
Patent Box: quando e come presentare l’istanza?
fatture
Come chiedere il credito d’imposta per l’e-commerce

Leave a Reply