Home > Società > Al via la nuova edizione del Premio NIDI 2017

Al via la nuova edizione del Premio NIDI 2017

Cessione Quote delle SRL con il Commercialista

Ha preso il via la nuova edizione del premio NIDI Nuova Idea d’Impresa 2017, un premio a partecipazione gratuita, rivolto ad idee innovative d’impresa e startup, che mediante un montepremi in denaro, vuole sostenere la realizzabilità dei migliori progetti che si sfidano in un elevator pitch in occasione dell’Innovation Day, evento pubblico conclusivo dell’iniziativa. Nel corso della giornata i finalisti al Premio NIDI vengono valutati da un comitato che individua i migliori, ai quali viene riservata la promozione del progetto innovativo o della startup attraverso l’evento di premiazione, la diffusione a mezzo stampa, web, social and professional network.

Giunto alla sua 5a edizione, il premio prevede quest’anno un montepremi in denaro di 26mila euro, ai quali si aggiungono 10mila euro sotto forma di servizi ed un premio speciale istituito da Round Table Imola. Nello specifico, ricorda il sito web dell’iniziativa, Innovami metterà a disposizione dei vincitori 2 anni di incubazione gratuita presso la propria struttura di Imola, offrendo spazi ed assistenza specifica, tra cui un mentor ed il supporto di una campagna di promozione e comunicazione per dare visibilità ai progetti vincitori e renderli noti a potenziali investitori.

Ad aggiudicarsi il montepremi saranno le tre migliori idee d’impresa, che potranno altresì partecipare alla corresponsione del riconoscimento (anche questo in denaro) che sarà attribuito da Round Table Imola al “Miglior progetto realizzabile”. Tra le altre novità, questa edizione prevede nuovi settori di riferimento di cui i progetti candidati dovranno far parte: Meccatronica e motoristica, automazione, materiali, Ambiente, Energia, Comunità urbane e/o locali (smart cities e communities) Agribusiness, Biomedicale.

Partecipare è molto semplice: sarà sufficiente seguire le istruzioni che trovate qui. C’è tempo fino al prossimo 11 luglio!

Comments

comments

Leave a Reply